ottobre 20, 2022

Il rumore bianco è una delle associazioni del sonno più conosciute. Ma allo stesso tempo genera molti dubbi. Che cos'è? Quanto forte dovrei averlo? Che tipo di rumore bianco dovrei usare? Per quanto tempo devo continuare a riprodurre il rumore bianco? Mio figlio svilupperà un'associazione con il rumore bianco?


Lascia che ti aiuti. Prima di tutto, sì, molto probabilmente tuo figlio svilupperà una sorta di associazione con il rumore bianco e il sonno, ma non è una cattiva abitudine. Un'associazione è qualcosa che associ all'ora di andare a dormire e all'addormentarti (e questa è una buona cosa!). Se attivi il rumore bianco come parte della tua routine per rilassarti prima di andare a dormire, molto probabilmente il tuo bambino inizierà a prepararsi per dormire.


Per quanto riguarda il tipo di rumore bianco che dovresti usare, penso che in termini di calma e conforto in un bambino più piccolo o neonato, un suono come un grembo materno, un battito cardiaco o un silenzio funzioni meglio poiché bramano ancora quella sensazione. Non consigliamo la musica poiché la maggior parte delle volte non c'è coerenza nel tono. Il rumore bianco dovrebbe essere un suono coerente in modo che lo stesso suono sia disponibile durante il sonno.

Per quanto tempo dovresti mantenere attivo il rumore bianco? Alcuni genitori affermano di utilizzare il rumore bianco e non fa nulla o che il loro bambino si sveglia poco dopo, molto probabilmente a causa del volume o della durata del gioco.

Il rumore bianco dovrebbe avere un volume moderato ma sicuro per essere efficace, vogliamo che sia intorno ai 65 decibel o intorno al livello di una doccia delicata.

Cosa c'entra il tempo con il rumore bianco che non funziona? Ebbene, in generale, un bambino richiede generalmente la stessa associazione o assistenza che lo ha aiutato ad addormentarsi una volta parzialmente sveglio nella transizione tra i cicli del sonno. Vogliamo quindi assicurarci che nostro figlio abbia la stessa associazione con la persona con cui si è addormentato al momento del risveglio parziale, poiché riconoscerà lo stesso suono che ha sentito quando si è addormentato inizialmente e si riaddormenterà. e non saranno incoraggiati a cercarti per aiutarli ad addormentarsi. Se usi il rumore bianco che si spegne dopo 15 minuti o anche 40 minuti, non verrà riprodotto alcun suono durante la transizione tra le fasi del sonno e molto probabilmente si sveglieranno poco dopo essersi addormentati e troveranno un bambino che ha fatto un breve pisolino invece di dormire. dormire.

Il rumore bianco è, ad esempio, il suono che si sente su un televisore non sintonizzato, il rumore di una cappa aspirante o il rumore di un aspirapolvere. Ma sapevi che esistono suoni più naturali per aiutare i bambini a dormire? Il battito del cuore e il respiro hanno il meraviglioso potere di calmare un bambino. Scegliere un suono come questo avrà lo stesso effetto di addormentarsi tra le tue braccia senza dover fare affidamento su questa associazione del sonno.

I nostri migliori consigli per scegliere il suono per aiutare il tuo bambino a dormire sono:

Usa un suono simile e coerente

  1. Impostalo su circa 65 decibel
  2. Assicurati che l'audio sia disponibile per l'intera durata del sonno

Per fare ciò, puoi scegliere un suono come la bambola Lulla:

  • Il più naturale per il tuo bambino: suoni reali del respiro e del battito cardiaco
  • Garantisci la sicurezza uditiva del tuo bambino: il suono è preimpostato per non superare mai i 65 dB
  • Non si spegne durante la notte: il suono continua per 12 ore consecutive per accompagnare il bambino durante tutto il suo riposo.